Menu

Grafene: rivoluzione nella scarpa da running (?)

Grafene: rivoluzione nella scarpa da running (?)

L'azienda britannica Inov-8 sta per lanciare una nuova linea che annuncia di rivoluzionare il mondo delle scarpe da corsa. Vediamo di cosa si tratta

G-Series. Si chiamerà così, e non stiamo parlando ne della limited edition della supercar di turno, ne tantomeno della nuova linea di rasoi a "X" lame per una rasatura senza eguali. Di nuova linea sì, si parla, ma di scarpe da running prodotte da Inov-8, marchio inglese da sempre all'avanguardia e impegnato nella ricerca di soluzioni innovative. 

Quello di cui stiamo parlando in questo articolo, e che potrebbe lasciar presupporre una "rivoluzione" nella scarpa da corsa, riguarda l'applicazione di un particolare materiale, duecento volte più forte dell'acciaio, flessibile, leggero, trasparente e impermeabile, ma soprattuto durevole nel tempo, il grafene.

COS'E' - Il grafene è un materiale costituito da uno strato monoatomico di atomi di carbonio (avente cioè uno spessore equivalente alle dimensioni di un solo atomo). Un materiale che ha la resistenza meccanica del diamante e la flessibilità della plastica. Le scoperte sul grafene e le sue applicazioni (realizzazione di un transistor) conseguite nel 2004 sono valse il premio Nobel per la fisica 2010 ai due fisici Andrej Gejm e Konstantin Novoselov dell'Università di Manchester. Nonostante i problemi iniziali nell'applicabilità del grafene a singolo strato, i due fisici hanno evoluto il materiale fino alla costruzione del cosiddetto grafene a doppio strato, che garantisce più resistenza e flessibilità di utilizzo. Nell'applicazione a livello di materiali sportivi, il grafene è stato applicato per la prima volta nel tennis nel 2012 con la creazione di una racchetta nella quale fu aggiunto un innesto in grafene al cuore della racchetta, per rendere tale zona più leggera e dinamica e potendo così aggiungere peso al manico e in testa alla racchetta.

NELLA SCARPA DA RUNNING - Basandosi sugli Studi dei Ricercatori dell'Università di Manchaster, Inov-8 si prepara a lanciare la sua prima scarpa con suola in grafene, che avrà come caratteristica principale quella di avere una suola dal grip eccezionale, dalla flessibilità elevata, ma soprattutto da una durevolezza fino ad oggi sconosciuta. La battaglia grip-durata è ancestrale più o meno da quando l'uomo inizio ad indossare dei calzari che mettessero qualcosa tra se e il suolo: materiale più duro si traduceva in maggiore durata ma minor grip e viceversa. E' così tutt'ora per le mescole delle auto da Formula 1, figurarsi per delle scarpe da corsa...
Mescolando alla gomma uno strato di grafene si otterrebbe una suola enormemente più duratura e versatile, ma soprattutto senza dover regalare niente in termini di grip (secondo i test di laboratorio dell'azienda dimostrano che la gomma utilizzata nelle nuove scarpe G-Series è del 50% più elastica, più resistente all'usura, più durevole. "La gomma potenziata con grafene può flettere e aderire su tutte le superfici in modo più efficace, senza consumarsi rapidamente, garantendo un grip affidabile e duraturo”, conferma il dottor Aravind Vijayaraghavan, Docente in Nanomateriali presso l'Università di Manchester.

La linea G-Series di Inov-8 sta per vedere la luce, e solo la prova (e il tempo in questo caso) ci potra dire se quella dell'introduzione del grafene dei materiali potrà considerarsi una vera e propria rivoluzione. 

 

Accedi or Registrati

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?