Menu

La strada verso gli Europei di Berlino 2018

Catherine Bertone
Catherine Bertone

Direzione Berlino 2018 con rientri illustri e nuove promesse

26 ottobre 2017

All'indomani delle tre giornate degli incontri di programmazione dell'Atletica Elite Club a Roma, il presidente FIDAL Alfio Giomi e il Direttore Tecnico dell'Alto Livello Elio Locatelli hanno tracciato l'orizzonte della squadra azzurra proiettata sulla nuova stagione. “Quello che abbiamo toccato con mano - spiega il presidente della Federatletica nel corso di una conferenza stampa presso il Centro di Preparazione Olimpica "Giulio Onesti" dell'Acqua Acetosa - sono una grande determinazione, e voglia di esserci. Lo abbiamo visto anche nei momenti apparentemente più faticosi, come le sessioni di lavoro in cui gli atleti hanno incontrato il mental coach o l’avvocato: i temi sul tavolo erano complessi, eppure i ragazzi hanno fatto domande e presentato i propri problemi e trovato la disponibilità a iniziare un percorso comune. Sono state giornate costruttive e crediamo di aver intrapreso la strada giusta. La nostra squadra ha due capitani: il capitano-capitano Fabrizio Donato e il capitano giovane Gianmarco Tamberi. Intorno a loro c'è un'atmosfera che è bello respirare, quando indossano la maglia azzurra rappresentano anche un modo di essere, pensare e fare”.

BERLINO 2018 - "L'obiettivo principale per gli Europei di Berlino - dichiara Giomi - è essere protagonisti: con tanti azzurri in finale, giovani che fanno un'esperienza per il futuro, ma soprattutto atleti capace di dare fino in fondo il loro meglio nell'evento che vale una stagione. E' l'esame fondamentale per puntare a Tokyo. Non ha senso pensare alle Olimpiadi per chi non riesce ad esprimersi in un contesto continentale".

MARATONA E CROSS - "I nomi già individuati per Berlino 2018 - aggiunge il Direttore Tecnico - erano quelli di Daniele Meucci e Valeria Straneo a cui, dopo le ottime performance che hanno realizzato, si sono aggiunti Eyob Faniel e la sorprendente Catherine Bertone. Meucci, molto orientato anche sui 10.000 metri in pista, ha dato la sua disponibilità per i prossimi Europei di cross dove l'Italia potrà schierare una forte squadra under 23 guidata da Crippa e Chiappinelli.

La Straneo, dopo una stagione in cui è stata limitata dagli infortuni, farà comunque una maratona in primavera. Tutto questo in attesa di Veronica Inglese, attualmente alle prese con una microfrattura al sacro, ma determinata ad esordire sui 42,195 chilometri. Per il completamento dei due team aspetteremo anche i verdetti delle maratone di Milano e Roma: nel capoluogo lombardo saranno in gara gli uomini che puntano alla maglia azzurra, mentre sulle strade della Capitale sarà la volta delle pretendenti al femminile".

Accedi

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?