Menu

Maratonina Internazionale città di Arezzo con Stefano La Rosa

Maratonina Internazionale città di Arezzo con Stefano La Rosa

Presentata la mezza aretina, domenica saranno oltre 2000 al via tra 21,097 m e 9 km

27 ottobre 2017

Presentata alla stampa e Tv locali la 19^ Maratonina Internazionale Città di Arezzo in programma domenica mattina 29 ottobre, con partenza e arrivo su viale Roma a pochi metri da Piazza Guido Monaco alle ore 10. Le cifre degli iscritti nel totale dell’evento sono quasi duemila e ancora non sono chiuse, nella veste agonistica quasi mille gli atleti e atlete della Maratonina e altri 120 nella competitiva di 9 km, poi vanno aggiunti alla somma di queste due gare agonistiche i partecipanti alla 9 Km non competitiva e alla 3 Km denominata Mini Runner. “Siamo veramente contenti di aver raggiunto ancora una volta sia pur in un contesto non facile e con tante altri eventi concomitanti di natura similare al nostro un simile risultato, grati anche per la grande collaborazione del Comune e ovviamente Assessorato allo Sport di Arezzo” ha dichiarato il responsabile organizzativo Fabio Sinatti affiancato dal fratello Moreno e da tutto lo staff dell’U.P. Policiano Arezzo Atletica.

Poi eccoci all’aspetto agonistico ha proseguito Sinatti, siamo felici di annunciare in una gara dove l’elenco degli africani la fa da padrone, il gradito ritorno sulle strade di Arezzo di Stefano La Rosa, il carabiniere grossetano avrà quasi da solo l’improbo compito di tenere alto il nostro tricolore, ma siamo certi come avvenne due anni orsono nella Scalata al Castello di fine maggio che sarà uno dei protagonisti della gara. Fondamentale sarà anche l’aiuto del pubblico come successe nella Scalata per dare a La Rosa la giusta carica e coraggio in un simile contesto di avversari. Al via anche il magrebino Jaouad Chemlal vincitore dell’ultima edizione della Scalata al Castello, per lui una sorta di esordio ad alto livello avendo corso una sola mezza in modo quasi amatoriale, ed essendo uno specialista dei 3000 Siepi se i suoi avversari non riusciranno a staccarlo prima come successo nella Scalata sarà poi molto dura batterlo in volata.

A livello femminile evento piuttosto raro in una gara su strada italiana, saranno al via oltre alle abituali atlete africane anche due atlete che hanno vestito la maglia del loro paese a Mondiali e Giochi Olimpici esattamente Thailandia e Flippine e pure due atleti statunitensi. Ma il favore del pronostico sulla carta è tutto per la giovane keniana Winfridah Moraa Moseti che ad oggi delle dieci mezze maratone corse in Italia le ha vinte tutte e vanta in quest’ultimo periodo due crono sotto all’ora e dieci minuti con 1.09’38” e 1.09’54”, ma avrà avversarie di rango come Juliet Chekwel (Uganda), Pauline Naragiu Esikon e Ivyne Jeruto Lagat (Kenia), uniche presenze in chiave azzurra saranno atlete locali o di regioni limitrofe quali: Silvia Tamburi, Paola Garinei e Federica Poesini.

Accedi

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?