Menu

Presentata la Maratona di Pisa 2017

Presentata la Maratona di Pisa 2017

Record di iscritti stranieri alla Pisa Marathon 2017 che si correrà domenica 17 dicembre

05 dicembre 2017

Meno di due settimane al via della 19a Maratona di Pisa - Pisa Marathon, che si svolgerà domenica 17 dicembre 2017 organizzata da 1063AD e che quest’anno radunerà al via circa 4000 runners provenienti da tutta Italia e da 60 paesi esteri, nuovo record di presenza stranieri, per correre sia la distanza di maratona da 42,195km che la distanza intermedia, la Pisanina Half Marathon da 21,097 km. Ma le possibilità di correre a Pisa non sono terminate: per quella mattina, ancora previste come sempre le distanze di 3-7-14 km della Corsa di Babbo Natale, l’evento non competitivo dove tutti possono partecipare senza alcun obbligo di certificato medico.

Maratona di Pisa che è stata presentata ufficialmente pochi giorni fa con la presenza delle più alte cariche istituzionali della città ed i rappresentanti degli sponsor. In particolare vi sono stati gli interventi del Sindaco Marco Filippeschi, il vicesindaco e Assessore al Turismo Paolo Ghezzi, e del Rettore dell’Università di Pisa Paolo Mancarella.

Per l’organizzazione società sportiva 1063AD c’erano Elena Cambi, Sergio Costanzo, Simone Ferrisi ed Andrea Maggini mentre numerosi gli altri ospiti presenti, ad iniziare dal Senior Manager Alessandro Pinto in rappresentanza di Save The Dream-Qatar Airways che ha voluto fortemente la PisaMarathon anche per via dello scalo diretto Pisa-Doha che diverrà importante in vista dei mondiali di calcio 2022 e lo sponsor tecnico dell’evento Hoka One One con Alessio Ranallo. Presenti anche i rappresentanti delle Ambasciate polacca e tedesca in quota paesi presenti coi propri partecipanti. Ristoro offerto da Cantiere Cucina, Toscana Ristoro e Busti, eccellenze locali come Pazzaglia coniazioni che come sempre ha fatto le medaglie per tutti i maratoneti. Con oltre 4mila partecipanti al via vi sono in città prenotazioni per oltre 10mila posti letto per più notti per offrire la consueta boccata d'ossigeno agli operatori in bassa stagione.

LA NUOVA PARTNERSHIP – SAVE THE DREAM - QATAR AIRWAYS – Tra le tante iniziative e belle notizie di questa edizione 2017, oggi la Maratona di Pisa annuncia la partnership con Save the Dream-Qatar Airways. Una partnership tanto importante quanto naturale: entrambe parlano la stessa lingua, quella universale dello sport, di cui hanno riconosciuto l'alto valore e l'immensa potenza e ne dispongono, seguendo le loro specifiche mission, per offrire opportunità e intervenire a supporto dei meno fortunati.

CHI E’ SAVE THE DREAM - Save the Dream  è l'organizzazione internazionale che implementa e promuove attività per garantire ai giovani, attraverso un accesso sicuro allo sport e ai suoi valori educativi e sociali, rispetto, integrazione e crescita. Dopo aver scelto come ambassador campioni dello sport quali, tra gli altri, l'ex calciatore azzurro Alessandro Del Piero, l'atleta paralimpica Giusy Versace e lo sciatore Christof Hinnerhofer, Save the Dream ha deciso di scendere in campo al fianco della Maratona di Pisa. È stato riconosciuto all’evento pisano la portata internazionale e il suo impegno nel promuovere non solo la corsa, ma anche tutte le altre discipline sportive, ponendo particolare attenzione ai più piccoli e alle disabilità. La Maratona di Pisa, infatti, ha sposato un percorso di sostegno a diverse charity, tra le quali la Scherma Paralimpica del Club Di Ciolo.

MARATONA DEDICATA A ESCHER – Come tutti gli anni, anche per il 2017 la Maratona di Pisa ha legato il proprio nome a quello di un grandissimo artista di fama internazionale, l'incisore e matematico olandese Maurits Cornelius Escher, senza dubbio uno dei più apprezzati e dibattuti artisti del Novecento. Le opere, che saranno esposte all'interno delle sale del Palazzo Blu, rappresenteranno una summa dell'arte dello scienziato – artista che ha saputo coniugare nelle proprie litografie, xilografie e chine concetti come il moto perpetuo, l'infinito, l'autoreferenzialità, i processi ricorsivi ed oggetti impossibili come il Triangolo di Penrose o il Cubo di Necker. La promozione della maratona dal marzo scorso, la maglietta ai partecipanti, le fascette frontali e le medaglie si ispireranno proprio alle varie opere dell’illustre olandese.

EXPO MARATHON - L'apertura del PisaMarathon Expo avverrà alle ore 14:00 di venerdì 15 dicembre e sarà posizionato presso gli Impianti Sportivi del CUS Pisa in via Chiarugi.

PROGETTI CHARITY – Come ogni anno la Maratona di Pisa sosterrà diversi progetti sociali ed alcune associazioni tra le quali RarePartners, Progetto Homeless, il Club Scherma Di Ciolo ed il Progetto Vengo anch'io, sì tu sì.

PROGETTO ITACA – 1063ad ed ITACA insieme per un marchio per il turismo accessibile delle persone disabili nell’area dell’alto Tirreno. E’ l’obiettivo del progetto Itaca, un acronimo che sta per “Itinerari turistici accessibili e aperti”, l’iniziativa di cooperazione europea di cui la Società della Salute della Zona Pisana è l’ente capofila, che si è aggiudicato un finanziamento europeo del Programma del Fondo Europeo per lo sviluppo regionale “Interreg Italia Francia Marittimo” vede nella maratona di Pisa come uno degli eventi ad impatto turistico ideale per veicolare i prossimi obiettivi ambiziosi del progetto.

RAREPARTNERS - Onlus impegnata nel settore delle malattie rare, RarePartners ha dato vita al progetto Run4Usher a sostegno della ricerca sulla Sindrome di Usher, una grave malattia genetica e degenerativa che, nella maggior parte dei casi, può portare alla cecità completa.

PROGETTO HOMELESS - Nato nel 1996 per volontà della caritas Diocesana di Pisa, e sostenuto da alcune cooperative sociali come il Simbolo, Il Cerchio ed Il Melograno, il Progetto Homeless si occupa di attuare interventi a favore della promozione del diritto di cittadinanza delle persone senza dimora.

CLUB SCHERMA PISA ANTONIO DI CIOLO - “Campioni si diventa”, è questo il motto del Club di Scherma pisano che, da anni, lavora per aiutare numerosi ragazzi con disabilità a coltivare i propri sogni sportivi.

VENGO ANCH'IO, SÌ TU SÌ - Correre ed, al contempo, fare del bene: è questo l'intento del Progetto, nato con lo scopo di far vivere una 'normale' giornata di sport a ragazzi disabili, consentendogli di 'respirare' le emozioni, il clima della gara in un contesto di socialità.

PISAMARATHON POINT - Per rendere ancora più facili le iscrizioni tanto alla Maratona quanto a La Pisanina Half Marathon è stato ampliato l'elenco dei PisaMarathon Point, i negozi sportivi presso i quali sarà possibile iscriversi compilando il modulo cartaceo: saranno, infatti, ben 35 i Running Shop nei quali sarà possibile effettuare l'iscrizione alla gara di domenica 17 dicembre.

PISAMARATHON 2016 – Nell'edizione del dicembre 2016, la vittoria della PisaMarathon se l'è aggiudicata Ahmed Nasef con il tempo di 2h24'00'', seguito dal belga Hendrikx Jeroen e da Riccardo Passeri; nella gara femminile, vittoria per Giorgia Morano in 2h47'10'', seguita da Claudia Gelsomino e Roberta Ferru. Nella Pisanina 21km vittorie per Paolo Gallo e Claudia Dardini.

GLI ALTRI EVENTI 1063AD - Oltre alla Pisa Marathon ed a La Pisanina, che domenica 17 dicembre saranno accompagnate anche dalla CORSA DI BABBO NATALE non competitiva di 14, 7 e 3k, 1063AD organizza nel territorio numerose altre gare, sia stradali che offroad, come il Vertical Faeta di febbraio, 3,5k con 800 metri di dislivello positivo, il Trail dei Monti Pisani di marzo, 45,6k con 2.712 metri di dislivello, 26,5k con 1.350 metri di dislivello e 17,8k con 1.004 metri di dislivello, il Giglio Trail di maggio, 26,4k con 1.350 metri di dislivello e 10,6k con 550 metri di dislivello, e l’Etruscan Ring di 25km alla sua prima edizione il 19 Settembre 2018 per valorizzare le ricchezze storiche di Piombino e naturalistiche della zona di Populonia e Baratti. In cantiere altre iniziative in corso di progettazione a partire dall’Alta Valdera, in provincia di Pisa. Senza perdere la caratteristica di organismo consulente nel ramo del turismo sportivo viste le partecipazioni in Grecia (Isola di Lesbo), Rimini ed altri territori che sposano l’importantza della valorizzazione del proprio territorio in nome di un turismo lento, green, accessbile e sportivo.

Accedi

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?