Menu

Sabato Diamond League stellare a Eugene (diretta TV)

(foto: Colombo/Fidal)
(foto: Colombo/Fidal)

Cast stellare al Prefontaine Classic IAAF DL negli USA: ecco come seguirlo

24 Maggio 2017

L'ottava edizione della IAAF Diamond League approda negli Stati Uniti, prima dell'esordio europeo dell'8 giugno con il Golden Gala Pietro Mennea a Roma. Il Prefontaine Classic di Eugene, in programma venerdì 26 e sabato 27 maggio, offre anche quest'anno spunti di assoluto interesse con la presenza di medaglie d'oro olimpiche, mondiali e europee in tutti gli eventi previsti nelle due giornate di gare.

GOTHA MONDIALE NEL MEZZOFONDO - L'Hayward Field di Eugene è abituato a sfide di grande levatura e anche quest'anno il meglio dell'ampio settore è presente a Eugene. Nelle gare maschili emergono i 5000, in cui oltre la metà degli iscritti vanta almeno una medaglia olimpica o mondiale nell'arco che va dai 5000 alla mezza maratona. Spiccano i nomi del quattro volte campione olimpico Mo Farah, che proprio a Eugene sei anni fa stabilì il record europeo dei 10000 metri, dei kenyani Geoffrey Kamworor, Paul Tanui e Caleb Ndiku e degli etiopi Yomif Kejelcha e Hagos Gebrhiwet. C'è anche l'altro etiope Jeilan, l'ultimo a battere Farah in una finale globale, a Daegu. Sfida tra il campione olimpico dei 1500 metri Matt Centrowitz e il resto del mondo nella gara del miglio: contro lo statunitense, i keniani Asbel Kiprop, Elijah Manangoi, Silas Kiplagat e Ronald Kwemoi, il gibutiano Souleiman, il marocchino Iguider e gli europei Ingebrigtsen e Grice. Altrettanto straordinarie le gare femminili, con un 800 metri degno di una finale: al via la dominatrice della specialità Caster Semenya, le iridate Sum e Arzamasova, le medagliate olimpiche Niyonsaba e Wambui, l'argento mondiale Bishop, l'ex-oro europeo Sharp e la due volte campionessa europea indoor Büchel.

MUIR, DIBABA & JEBET, OCCHIO AL CRONOMETRO - Eugene attende sui 1500 metri (non Diamond League) l'esordio all'aperto della scozzese Laura Muir, star dell'inverno con due titoli europei indoor a Belgrado, all'esame della campionessa olimpica Faith Kipyegon e dell'altra keniana Hellen Obiri, argento a Rio sui 5000 metri. Simpson e Rowbury suonano la carica USA in un cast di enorme qualità. L'antipasto di venerdì è servito con altre due grandi gare, 5000 e 3000 siepi, entrambe non-Diamond League: sui 5000 la stella è Genzebe Dibaba, primatista del meeting con 14:19.76, che non ha nascosto l'ambizione di avvicinare il record mondiale detenuto dalla sorella maggiore Tirunesh (14:11.15). Il plotone etiope comprende anche Gelete Burka, Etenesh Diro e Senbere Teferi. Dall'Europa, l'olandese Sifan Hassan e la svedese Meraf Bahta, argento agli Europei di Amsterdam e oro a quelli di Zurigo.

Sui 3000 siepi Ruth Jebet torna all'Hayward Field, dove un anno fa sfiorò il record del mondo prima di abbatterlo a Parigi, per una nuova sfida cronometrica contro i nove minuti.

TV - Sabato 27 maggio in diretta su Fox Sports Plus HD (canale 205 Sky) dalle ore 22.00 alle 0.00.

(da: fidal.it, Marco Buccellato)

Accedi

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?